ombre, riflessi, luci e umidità (Due mesi fa)

5 aprile 2010 § 2 commenti

Mi piace approfittare del fatto di attendere qualcuno in un luogo pubblico, per soffermarmi a guardare intorno. Sono in questi momenti che le persone, le cose, i muri delle case, le tubature, le insegne, le saracinesche,  i marciapiedi, assumono un  aspetto interessante da osservare e le luci della sera, la pioggia, i riflessi e le ombre giocano tra di loro, confondendosi e fondendosi gli uni con gli altri, come in un teatro o su un set. La ragazza che lavora all’ enoteca era alle mie spalle, la sua ombra proiettata sul muro del negozio di fronte, con i passanti che invece sono su quel lato e la scritta riflessa sullo sportello della tubatura,  mi hanno incantato per un po’ nell’ attesa. Due mesi fa.  Sessanta giorni, un’ eternità.

Advertisements

Tag:

§ 2 risposte a ombre, riflessi, luci e umidità (Due mesi fa)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo ombre, riflessi, luci e umidità (Due mesi fa) su La factory di Fia.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: