Mots

“I figli nascono con dentro quello che, nei padri, la vita ha lasciato a metà” – BARICCO

“Non conosco lettura più facile, più attraente, più dolce di quella di un catalogo” – ANATOLE FRANCE

“Niente di più prezioso, personale e irrinunciabile di un appunto, uno schizzo, un abbozzo di progetto: il taccuino.”  Scripta – MARCO STANCATI

“Vi scrivo una lettera lunga perché non ho tempo di scriverne una breve».  VOLTAIRE

“Un giorno,viaggiando, ho incontrato l’arte
aveva il viso dolce e gaio
aveva il dono dell’imprimere
la magia…
quella della natura e quella
delle cose..
inanimate o vive
immortalarle è arte.
Nella rugiada o nell’ala
di un usignolo
nel cielo o nel danzare delle onde.
Ecco dove ho incontrato l’arte
e spero d’incontrarla ancora”.
ELISABETTA CLAUDIA  AVITABILE

“Cara fiammetta, sei una vera sorpresa! grazie  soprattutto per la condivisione che mi regali delle tue bellissime produzioni artistiche e delle riflessioni che le accompagnano. Mi piace questa sfera intima che avvolge e accompagna il gesto tecnico come se l’obiettivo fosse il tocco della mano, un prolungamento di se stessi, della propria sfera emotiva, curiosa e ingorda del mondo….. se ho un pò capito, penso che ti potrebbero piacere un sacco di cose che mi viene in mente di farti vedere, ma non mancherà occasione….quindi spero a presto nuovi incontri e nuove” chiacchere”. Intanto buon lavoro e un abbraccio affettuoso”.    Magda

 “Le foto, come la musica o la danza hanno proprio il compito di dare emozioni.
E questa volta te lo ripeto, mi hai toccato sul vivo……ed il fazzoletto lo dovrei prendere anche io.
Quando si facevano i saggi di fine anno (e a noi li facevano fare proprio a teatro) e si aspettava dietro le quinte il tuo momento di entrare, oppure eravamo tutte in posizione e si aprivano quei sipari rossi che ti facevano sentire Carla Fracci e ti trovavi tutti quei volti emozionati e sorridenti dei parenti e li per li cercavi di vedere i tuoi, ma poi cominciava la musica, e come sempre mi succede nella vita, ad un certo punto l’emozione si placa, vedi solo nero davanti a te, senti la musica ed inizi a ballare e i passi come per incanto te li ricordi tutti a memoria benissimo senza esitazioni, poi gli applausi della gente. Il sipario si chiude e tutte scappiamo nei camerini emozionate, sudate e felici, e la stanchezza non la senti più……..peccato aver smesso. La danza ha fatto parte e fa comunque parte della mia vita anche se ora non lo possa fare più (almeno per il momento)” – SILVIA

“Vous etes trés WOW! ^_^
questa composizione lascia pensare, e la voglia di far nascere ancora e di continuo pensieri creativi non è finita!
in questa factory vengo a rilassare la mente!
fiammetta continua ad esprimerti!” – Roberto Arleo

§ Una risposta a Mots

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: